I Grostoli

A Carnevale,  fra le tradizioni culinarie Trentine , c’è di sicuro la ricetta dei “crostoli”  o ” grostoli ” in dialetto.

Anche qui, a Levico Terme, le nonne e le mamme si sbizzarriscono nella preparazione di questo classico assoluto fra le ricette, rappresentato appunto dai crostoli trentini.

Se volete, vi potete cimentare anche voi ,provando la ricetta di nonno Marco per prepararne due bei vassoi !!!

Ingradienti :

  • 1 kg di farina 00
  • 80 grammi di zucchero
  • 150 grammi di burro ammorbidito
  • 4 uova intere
  • 1 bicchiere di grappa ( o vino )
  • 1 pizzico di sale
  • Latte tiepido per ammorbidire l’impasto
  • Olio di semi per friggere
  • Zucchero a velo o semolato per decorare

Mettete la farina su una spianatoia e formate un buchetto al centro dove metterete le uova, il burro ammorbidito, un pizzico di sale e lo zucchero. Impastate energicamente e, se l’impasto risultasse troppo duro, aggiungete un po’ di latte intiepidito.

Coprite poi l’impasto con una pezza da cucina e fatelo riposare per 1 ora al fresco. Stendete quindi l’impasto in modo da ottenere una sfoglia sottilissima; se aveste la macchina per la pasta fresca usatela mettendola sulla penultima tacca per ottenere una sfoglia sottile ma non troppo.

Utilizzate poi il tagliapasta a ruota e formate dei rombi .

Scaldate in una pentola abbondante olio di semi portandolo  alla temperatura giusta (160°/180°) e friggete i crostoli poco a poco finché saranno gonfi e dorati.

Scolateli infine bene dall’olio, lasciateli raffreddare qualche secondo e cospargeteli di zucchero a velo. E ora… si mangia !!!